Linee di profilatura per profili a sezione variabile

Oltre alla domanda di linee di profilatura altamente flessibili, gli ultimi anni hanno visto anche un aumento delle richieste di poter realizzare profili a sezione variabile.

I profili a sezione variabile sono impiegati soprattutto nel settore automotive: sono molteplici i pezzi delle strutture e delle carrozzerie dei veicoli i cui profili devono essere caratterizzati da una sezione variabile per compiere la loro funzione strutturale o estetica. Alcuni dei particolari con queste caratteristiche sono i profili utilizzati nei telai dei veicoli industriali, sia leggeri sia pesanti, e hanno forma di U o C con larghezza diversa nella parte iniziale, centrale e finale.

Per fabbricare questi pezzi si è sempre ricorso a processi di stampaggio, principalmente in pressa, i quali nella maggior parte dei casi implicano un elevato numero di operazioni, scarto di materiale, alto prezzo degli utensili, bassa produttività e scarsa flessibilità.

Nel 2013 STAM ha stabilito un nuovo primato tecnologico progettando, costruendo e mettendo in servizio operativo le prime linee al mondo in grado di eseguire la profilatura a sezione variabile, anche per i profili di spessore elevato destinati ai mezzi di trasporto pesante. Le profilatrici realizzate da STAM sono dotate di rulli di profilatura montati su teste di profilatura mobili indipendentemente, che consentono l’ottenimento di queste forme. Ogni testa dispone del proprio motore per la trazione dei rulli e il movimento di posizionamento flessibile delle teste di profilatura si realizza con servomotori gestiti da controllo numerico.

Questa disposizione permette innumerevoli configurazioni diverse e pertanto di ottenere, con una sola serie di rulli, tutta la gamma di pezzi diversi.
La possibilità di produrre profili a sezione variabile con linee di profilatura automatiche e in continuo offre enormi vantaggi in termini di flessibilità, abbattimento dei costi di produzione e qualità del prodotto finito.